Ricette

Crema al tartufo

Ingredienti:

200 g di patate cotte con il guscio
150 g di formaggio cremoso
3 cucchiai di miele di Bagrem mescolato con olio di tartufo bianco
50 g di formaggio di pecora
1 testa di cipolla
1 cucchiaio di prezzemolo
60 g di latte acido
1/2 tazza di pepe rosso macinato
50 g di tartufo nero
sale marino
castoro

Preparazione:

Pulire le patate lesse, tagliarne metà a tocchetti e tritare le cipolle. Mettere i pezzi di patata nel tritatutto, aggiungere il trito, la panna fresca, il latte acido, salare e pepare e ottenere una massa cremosa.
In un altro contenitore mettiamo le patate e aggiungiamo il restante formaggio di pecora, e approssimativamente facciamo in modo di ottenere una massa unita.
Unire la massa cremosa ottenuta a un composto di patate e formaggio di pecora con miele e tartufo bianco, aggiungere il pepe rosso schiacciato, il prezzemolo tritato e mescolare delicatamente.
Servire distribuito su due mattoni. Mettere il tartufo nero sopra la massa cremosa.

Pasta al tartufo (Per 4 persone)

Ingredienti:

300 grammi di pasta
100 grammi di burro non salato
100 grammi di Parmigiano Reggiano fresco grattugiato
100 grammi di tartufo nero fresco - salsa al tartufo
40 g di tartufo bianco

Latte a piacere

Preparazione:

Cuocio le tagliatelle in abbondante acqua salata.
Mettere in un piatto il burro (tritato), un po' di latte, un po' di Parmigiano Reggiano e la crema dolce con salsa al tartufo. olio d'oliva profumato al tartufo nero, servire a piacere. .
Quando i talati sono pronti, scolarli e versarli nella salsa preparata in precedenza, aggiungere 40 g di tartufo bianco e mescolare bene. Se volete, tagliate il tartufo fresco sulla pasta o aggiungete altro parmigiano.

Servire distribuito su due mattoni. Mettere il tartufo nero sopra la massa cremosa.

Risotto al tartufo (per 4 persone)

Ingredienti:

400 grammi di riso
Circa 90 grammi di tartufo nero estivo o di tartufo bianco
Brodo di vitello a piacere
Putter Occhi 60gr
4 misurini di olio extravergine di oliva
60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
250 ml di vino bianco secco
Sale fino a piacere

Pepe quanto basta

Preparazione:

Soffriggere la cipolla tritata finemente in olio d'oliva, aggiungere un po' di burro, aggiungere il riso e farlo arrossire. Appendete il vino e, quando sarà evaporato, aggiungete un po' di fontana di vitello, in modo che il riso non si asciughi e cuocia in modo uniforme. Continuare a mescolare per evitare che il risotto si attacchi alla padella. Infine, aggiungere il burro rimanente e cambiare, aggiungendo scaglie sottili di tartufo nero o bianco. Unire il formaggio e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo, quindi aggiungere sale e pepe a piacere.
In questo caso il tartufo fresco può essere sostituito da una crema di tartufo nero o bianco. E metteteci sopra il carpaccio di tartufo nero.

Ostriche al tartufo (Per 4 persone)

Ingredienti:

20 ostriche
2 cucchiai di burro non salato
Farina
1 bicchiere di latte
Un pizzico di noce moscata
50 grammi di formaggio Emmental (circa 2 oz)
3 uova
Pangrattato Pangrattato
Olio extravergine di oliva q.s.
Sale fino a piacere
Pepe secondo necessità
60 grammi di tartufo nero fresco o conservato

Preparazione:

Aprire le ostriche e staccarle dal guscio. Metteteli in poca acqua salata e aggiungete il succo per non avvelenare le oche. Lasciare bollire. Dopo qualche minuto, scolarle e smaltirle. Preparare una besciamella densa con una combinazione di burro, olio d'oliva e tartufo nero aromatizzato, farina e latte.

Aggiungere l'Emmental macinato e un pizzico di noce moscata. Togliere dal fuoco, tartufare e mescolare fino a quando la salsa non sarà uniformemente amalgamata.

Immergere le ostriche nella salsa, una alla volta, e metterle su una griglia a raffreddare. Toglierli con cura e passarli nella farina, immergerli in uova sbattute leggermente salate e poi in briciole di pera. Scaldare una grande quantità di olio e friggere. Arrotolatele con cura, facendo attenzione a non bucarle. Asciugarli su carta assorbente per eliminare i residui di olio. Disporre i sassi a piramide e servire sul piatto.

Questa ricetta è perfetta per chi ama il gusto delle vongole, ma non vuole mangiarle crude per precauzione. I noccioli bolliti sono sicuri da mangiare perché la cottura uccide i batteri che possono causare malattie.

Se si servono ostriche fresche, è sufficiente versare l'olio d'oliva all'aroma di tartufo bianco e mettere a fuoco vivo il tartufo nero dolce tritato.

Polenta al tartufo

Ingredienti:

160 g di polenta50 g di tartufo nero - o di salsa al tartufo nero

2 misurini di olio di tartufo nero o bianco

80 g Principe

1 cucchiaio di panna dolce

sale marino

Preparazione:

Cuocere la polenta finché non diventa morbida, versarla in una ciotola, aggiungere un cucchiaino di panna dolce, il tartufo nero e mescolare con l'olio d'oliva al tartufo.

Se vi piace sperimentare, potete aggiungere del parmigiano.

Bruschetta con prosciutto, carciofi e tartufi

Ingredienti:

4 fette diagonali di baguette

Olio extravergine di oliva

1 carciofo

sale e pepe

200 g di prosciutto

Charpacchio con tartufo nero

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 375 gradi. Disporre le fette di prosciutto sulla teglia. Cuocere per 8 minuti (fino a quando non saranno croccanti). Scolatele e, una volta fritte, spezzettatele e usatele per cospargere la bruschetta.

Disporre le fette di pane su una teglia da forno. Spalmare con olio d'oliva e lasciare in posa per circa 6-8 minuti.

Togliere dal forno e mettere da parte.

Per la maggior parte: spalmare il pane cotto con un carciofo zuccherato - o affettato come una bruschetta di pomodoro, un po' di sale e pepe. Versare delicatamente l'olio d'oliva aromatizzato al tartufo bianco e disporre alcune fette di carpaccio di tartufo nero.

Crostini di mozzarella e melanzane con pesto rosso e tartufo

Ingredienti:

1 mozzarella fresca, tagliata a fette

1 melanzana grande, tagliata a cubetti

1 cabaret

olio di tartufo bianco

1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva

tazze di basilico fresco di grano tritato

salsa di pomodoro con tartufi e carpaccio con tartufi o legato alle verdure

Sale e pepe a piacere.

Preparazione:

Tagliare il pane a fette. Spennellare delicatamente con olio d'oliva e infornare a 350 gradi per costruire o cuocere su entrambi i lati fino a cottura completa. Regolare la temperatura. A cottura ultimata, aggiungere l'olio d'oliva e le melanzane

tagliatelle a dadini. Aggiustare di sale e pepe e cuocere a fuoco lento fino a leggera doratura, circa 5-7 minuti. Aggiungere la salsa di pomodoro, il tartufo e il basilico tritato.

Cuocere per un altro minuto. Decorare ogni pezzo di pane con 1 fetta di mozzarella tritata e una salsa di melanzane più densa; irrorare con olio extravergine di oliva aromatizzato al tartufo bianco e servire.

Pizza al tartufo

Ingredienti:

2 cucchiai di olio d'oliva, suddivisi

tartufo nero o bianco - carapace di tartufo - salsa di tartufo

100 g di mozzarella fresca con peperoncino

2 tazze di foglie di rucola

1/2 limone

parmigiano

Funghi a scelta

Trappista

Preparazione:

L'impasto di solito funziona come qualsiasi altra pizza. Quando il testo è stretto, ricoprirlo prima con olio aromatizzato al tartufo nero, poi con pellet, trappista, mozzarella a fette più spesse, sopra i funghi e infornare. Poi, a cottura ultimata, versare l'olio d'oliva all'aroma di tartufo bianco, mettere la rucola, mettere il parmigiano sulla rucola, quindi versare sulla pizza il tartufo nero o bianco, il carpacchio di tartufo o la salsa al tartufo.

Filetto San Pierre (o altro pesce di categoria 1) con tartufo

Preparazione:

Filetto St. Pierre scottato su entrambi i lati e poi condito con olio d'oliva aromatizzato al tartufo bianco

Contorno: Zucchine verdi disposte in una ciotola, tagliate a fette molto sottili, marinate in olio d'oliva e aglio per 24 ore nel congelatore.

Lessare le patate, scolare l'acqua, - aggiungere un pizzico di sale, il latte, l'olio d'oliva con il tartufo bianco, il parmigiano e poi frullare fino a ottenere una crema o in un frullatore per la crema. Disporre il carpacchio di tartufo o il tartufo fresco sopra la purea di pesce e crema finita.

Ravioli al tartufo (per 6 persone)

Ingredienti:

6 uova in camicia

180 grammi di tartufo bianco o nero

Aceto bianco a piacere

parmigiano

Preparazione:

Cuocere dei buoni ravioli, scolarli con un cucchiaio forato e condirli con burro fresco e parmigiano. Disporle in una ciotola da portata e servire ogni ciotola con le uova al centro.

Cospargere con tartufo bianco o nero grattugiato o carpaccio, aggiungere le foglie di basilico e servire.

Preparazione delle uova in camicia: si cuociono in acqua bollente con qualche goccia di formaggio bianco per favorire la coagulazione.

Risotto al Cognac con astice e tartufo

Ingredienti:

400 grammi di riso

1 kg di gamberetti

150 grammi di burro non salato

1 litro di panna

1/2 bicchiere di cognac

80 grammi di tartufo bianco

1/2 bicchiere di vino bianco

Parmigiano Reggiano

Sale fino a piacere

Pepe quanto basta.

Preparazione:

Disporre le cipolle in una padella unta di burro, aggiungere qualche goccia di vino e cuocere sul fuoco Vivo. Lessare i gamberi in acqua salata. Non appena l'acqua bolle, toglietele, eliminate il guscio e mettetele nella ciotola delle cipolle. Mettete le vongole con le loro teste in una ciotola di acqua bollente, ottenendo un fondo di pesce. Mescolare di tanto in tanto le code, aggiungere un bicchierino di cognac, accendere e abbassare la fiamma.

Continuate a cuocere fino a quando tutte le macchie saranno scomparse, quindi filtrate il brodo attraverso una tela di formaggio. Versare il purè di patate in una ciotola di burro. Sciogliere il burro e poi mescolarlo con gli altri ingredienti, aggiungere il riso, mescolare e versare la fonduta di pesce accuratamente scolata. Mescolare fino a cottura a fuoco lento. A cottura quasi ultimata, aggiungere altro burro, una manciata di parmigiano e del tartufo bianco. Mescolare, versare il risotto in una ciotola adatta e servire. Cospargere immediatamente di parmigiano e disporre tutti i tartufi bianchi davanti all'ospite.
Al posto del tartufo fresco si può usare la salsa di tartufo o il carpaccio di tartufo.

Tortino di carne al tartufo (per 2 persone)

Ingredienti:

1 pasta sfoglia

100 g di prosciutto a fette sottili

2 cucchiai di erbe aromatiche

3/4 di tazza di formaggio a scelta (grattugiato)

Prodotto/i al tartufo a scelta

1 uovo

Preparazione:

Su una superficie leggermente infarinata, stendere l'impasto fino a ottenere una sfoglia sottile e larga circa 40 cm. Prendere la pasta sfoglia, lasciando un margine di 2 cm su tutti i lati, e ripiegare il tartufo nel montone con le erbe tritate, su ordinazione, cospargendo uniformemente di formaggio. Partendo dall'estremità più vicina a voi, arrotolate delicatamente la pasta sul ripieno per formare un rotolo.
Avvolgere bene nella pellicola e mettere in frigo per 20 minuti o più. riscaldare il forno a 400°. Foderare le teglie con carta da forno. Togliere la pellicola protettiva dalla catena e tagliare con un coltello seghettato a fette di 1 cm di spessore. Disporre ogni pezzo separatamente sulla teglia preparata e spennellare con l'uovo. Infornare per 25-30 minuti fino a quando non saranno croccanti e dorati. E con l'unzione del gregge con olio d'oliva aromatizzato al tartufo bianco.
Servire con tagliatelle verdi condite con un uovo.

Torta al cioccolato con tartufi

Torta all'olio di oliva e cioccolato con gelato al miele al tartufo nero

Ingredienti:

3 tazze di farina
2 tazze di zucchero
1/2 tazza di cacao non zuccherato
2 secchi di bicarbonato di sodio in giardino
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaini di formaggio, io ho usato il formaggio di mele
2 cucchiaini di vaniglia
2/3 di tazza di olio d'oliva
2 bicchieri di acqua fredda
Gelato o altro gelato - vaniglia, pistacchio, frutti di bosco, cioccolato, caffè (tutti si abbinano perfettamente al miele al tartufo nero)
4 miele mescolato con olio di oliva al tartufo bianco

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 350 gradi F (180°C).

In una grande ciotola, sbattere insieme la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito e il sale. In una ciotola di medie dimensioni (ho usato un bicchiere per misurare il liquido di 4 bicchieri e mescolare l'acqua e l'olio, quindi aggiungere la vaniglia e l'aceto) sbattere insieme l'aceto, la vaniglia, l'olio d'oliva e la cascata.
Versare gli ingredienti umidi in quelli secchi e amalgamare fino a quando non saranno completamente combinati. Versare in una ciotola di preparazione.
Cuocere in forno per circa 30 minuti o fino a quando uno stuzzicadenti entrerà nel centro con poche briciole umide. Mettete da parte per rinfrescare. Tagliare a quadretti e mettere un quadretto su ogni piatto. Mettete una pallina di gelato e cospargetela con il miele che avete conservato e mettete i raccoglitori o il carpaccio di tartufo,
Decorare con zucchero caramellato e menta fresca.